Community

Un nuovo “Assist” di Fondazione Milan per Food Policy con l’hub n. 4

La visita di Franco Baresi e Daniele Massaro all’Hub n.7 a maggio 2020

Fondazione Milan sostiene la costruzione di un Hub di quartiere contro lo spreco alimentare per famiglie bisognose con bambini

IL PROGETTO

“ASSIST” consiste in una serie di iniziative a carattere socio-assistenziale attraverso le quali Fondazione Milan si impegna quotidianamente per garantire il proprio contributo e sostegno alla comunità, e in particolare ai più vulnerabili e bisognosi. A seguito del sostegno economico offerto agli Hub alimentari di Milano per la distribuzione di pasti a famiglie in difficoltà durante l’emergenza Coronavirus, Fondazione Milan si appresta a rinnovare ed estendere il proprio impegno sociale nel progetto “Hub di Quartiere contro lo Spreco Alimentare”.

L’iniziativa, inserita all’interno del programma di Food Policy di Milano, consiste nella concreta realizzazione del quarto Hub contro lo spreco alimentare, nel quartiere Gallaratese, in zona 8. La nascita del quarto Hub è volta al raggiungimento di una raccolta pari a 60 tonnellate di cibo all’anno, equivalenti a 220.000 pasti, così da continuare a combattere lo spreco alimentare e allo stesso tempo offrire supporto alle famiglie in difficoltà economica.

In particolare, il nuovo Hub sarà anche dedicato alle esigenze dei più piccoli, e quindi a famiglie con bambini e neonati, e diventerà centro di raccolta non solo di alimenti, ma anche di prodotti per l’infanzia.

LE FINALITÀ

In Italia, così come nel resto del mondo, l’emergenza sanitaria causata dallo scoppio della pandemia da Covid-19 ha comportato gravi conseguenze che sono andate ad intaccare e deteriorare il tessuto socio-economico e produttivo del nostro Paese. È infatti fonte di grande preoccupazione l’aumento del tasso di povertà, e dei cosiddetti “nuovi poveri”, che per effetto dell’emergenza passa dal 31% al 45% degli italiani. Sono tanti quindi i lavoratori e le famiglie che, per la prima volta, hanno sperimentato condizioni di disagio e si sono perciò trovati obbligati a rivolgersi agli Enti del Terzo Settore territoriali per richiedere un sostegno.

La crisi pandemica ha inoltre comportato un accentuarsi delle disuguaglianze sociali, colpendo maggiormente i soggetti che già versavano in condizioni di difficoltà economica. È stato registrato infine un crollo del tasso di occupazione delle donne, che negli ultimi mesi è diminuito più del doppio rispetto a quello degli uomini. L’ampio gap di genere e la disoccupazione femminile generano quindi una diminuzione nelle entrate delle famiglie, e in particolare di quelle con bambini e minori a carico.

La situazione necessità perciò di un maggiore compromesso sociale a sostegno delle famiglie e dei più piccoli, ed è per questo che Fondazione Milan si è messa in gioco nella realizzazione del quarto Hub alimentare nella città meneghina, a loro dedicato.

BENEFICIARI

Il progetto prevede la stretta collaborazione fra l’amministrazione comunale, i partner istituzionali, ovvero Politecnico di Milano, Assolombarda e Fondazione Cariplo, e gli sponsor finanziari e tecnici, tra cui rientra Fondazione Milan. Verrà quindi attivato un tavolo di coprogettazione volto ad innovare le tradizionali modalità di recupero degli alimenti da destinare agli indigenti, sperimentando un Modello Operativo adeguato alle particolari esigenze del territorio, con lo scopo ultimo di rendere Milano una città a sprechi zero.

Il Modello Operativo definisce prima di tutto le categorie merceologiche idonee al recupero, e l’applicazione di determinate procedure di recupero in base alle diverse classi di prodotto. Il modello ipotizza cinque giorni lavorativi a settimana, durante i quali la mattina sarà dedicata al recupero di cibo fresco e secco confezionato, tra cui pane e frutta, in eccedenza nei supermercati; nel pomeriggio, invece, verrà recuperato il cibo cucinato e non servito in eccedenza dalle mense aziendali.

Il Modello prevede infine che i punti vendita e le mense aziendali aderenti al progetto raccolgano, su base giornaliera, dati quantitativi di misurazione e monitoraggio delle eccedenze, così da poter svolgere una precisa valutazione dell’impatto, individuando fattori di successo ed eventuali criticità.

CLF1029

RETE TERRITORIALE

Questa attività del progetto “ASSIST” va a realizzare parte del programma Food Policy di Milano al quale partecipano:

Comune di Milano

Fondazione Milan

Politecnico di Milano

Assolombarda

Fondazione Cariplo