21-22

Salvatore vince la timidezza | Sport for All

Salvatore agli allenamenti di basket

Il giornalista sportivo Heywood Broun, famoso anche per i temi sociali e per la sua difesa degli sfavoriti, scrisse in un celebre articolo che “lo sport non forma il carattere, lo rivela”. In questa citazione è riassunto il primo anno a basket di Salvatore, insieme alla Virtus Casalgrande e al sostegno del programma Sport for All di Fondazione Milan e di All Inclusive Sport.

Salvo è arrivato lo scorso autunno nel settore giovanile del GS Virtus Casalgrande con un grosso carico di timidezza, alcune difficoltà ad esprimersi e tante paure nel fare le cose da solo: aveva bisogno di essere sostenuto, accompagnato, guidato da una tutor dedicata. Ma tutti, dagli allenatori ai compagni di squadra, hanno intuito subito, dietro i primi timidi sorrisi, la sua simpatia irresistibile e il suo talento sportivo.

Affezionarsi a lui, è stato un attimo: il resto, è stato lavoro di squadra.

In meno di un anno Salvo ha acquisito consapevolezza di sé e delle proprie capacità come atleta, ha appreso tutti i fondamentali del basket, ha scoperto di avere talento e ha raggiunto una nuova autostima.

Questa esperienza è stata per lui una grande lezione di autonomia: oggi la sua tutor sta diradando la presenza agli allenamenti e tutti pensano che il futuro di Salvo sarà da solo, nella sua squadra, con i suoi bravissimi allenatori e i suoi affezionati compagni di squadra.

A Salvo, lo sport ha rivelato un carattere che forse lui stesso non sapeva di avere: ed è stato un gran dono, perché per chiudere con un’altra citazione: “In fondo non importa quanto segni. Quello che conta è uscire dal campo felice” (Kobe Bryant)

Sostieni anche tu il programma Sport for All ed entra in squadra con noi!