Sport for All

Promuovere l’attività sportiva per persone con disabilità e attraverso di essa favorire la coesione sociale e l'inclusione

IL PROGETTO

Sport for All – Playmore! è un progetto di sport integrato che vede persone con e senza disabilità scendere in campo insieme, a squadre miste, per dimostrare che la diversità è una ricchezza per la nostra comunità.

Gli sport praticati sono tanti: calcio, scherma, ginnastica, beach volley, multisport e, in cinque momenti dedicati durante l’anno, i Blind Sport Days, per non vedenti ed ipovedenti.

Fungendo da collettore per le esigenze del territorio, PlayMore! raccoglie le segnalazioni delle organizzazioni locali, coinvolge i giovani atleti da queste segnalati e costruisce attività che permettano l’interazione con altri sportivi, tecnici e volontari.
Giunto alla sua quarta edizione, il progetto ha ampliato le proprie attività con il fine di rafforzare il network costruito negli anni, diversificare il target e l’offerta.
Per la stagione 2020/2021 i corsi sportivi avranno 4 appuntamenti a settimana, permettendo di diversificare l’attività per età e abilità e coinvolgere più atleti e volontari.

Ancora più intenso sarà il calendario di eventi aperti per creare un confronto tra gli atleti iscritti al corso e quelli di altre organizzazioni presenti sul territorio Milanese. Ogni appuntamento del calendario è creato perché possa essere un momento di sensibilizzazione allo sport integrato, ma soprattutto una festa per giocatori, familiari, amici e tutta la cittadinanza del quartiere.

LA SITUAZIONE

Nella città di Milano le persone con disabilità che praticano attività sportiva sono ancora molto poche. L’offerta sportiva è ancora limitata e spesso le iniziative promosse hanno il limite di essere “confinate” in un contesto non del tutto aperto.

Mancano attività integrate, dove la persona con disabilità risulti inserita in un contesto allargato, insieme a sportivi di ogni genere, con l’ambizioso obiettivo di contribuire alla costruzione di una cultura sul tema della disabilità più informata e più lontana dagli stereotipi.

BENEFICIARI

Sport for All – Playmore! coinvolge ogni anno oltre 500 persone tra beneficiari e volontari in maniera continuativa.
Agli allenamenti settimanali si registra una presenza costantedi ragazzi con disabilità e volontari che si mettono a disposizione del progetto.

In generale tutta l’attività progettuale prevede la partecipazione costante di volontari, soci PlayMore! e cittadini del quartiere, nella ricerca costante di una partecipazione allargata.

RETE TERRITORIALE

Le attività del progetto PlayMore! sono svolte in stretta collaborazione con organizzazioni cittadine e sovra cittadine che promuovono servizi e progetti rivolti a persone con disabilità. In particolare si ringraziamo per la collaborazione:

  • Regione Lombardia
  • Comune di Milano
    Assessorato Sport
    Assessorato alle Politiche Sociali
    Municipio 1

Organizzazioni non profit:

  • Fondazione Lighea
  • Fraternità & Amicizia
  • Don Gnocchi
  • Caritas
  • Fratelli di San Francesco
  • Briantea 84
  • Bresso 4
  • Albero della Vita
  • Handicap su la testa
  • Cascina Biblioteca
  • Sporting 4E
  • Ausonia Vimercate
  • Sport senza frontiere
  • Minerva Calcio Tukiki
  • Istituto dei Tumori Milano
  • Insuperabili
  • Special Onlus
  • Baseball per ciechi
  • Enjoy Sport
  • … tanti e altri.

PARTNER DI PROGETTO

PlayMore! coinvolge tantissimi appassionati sportivi di ogni età, genere, abilità e nazionalità all’interno di progetti ed eventi di aggregazione sociale.

Fondazione Milan Onlus impegnata da anni, attraverso il programma Sport for All, nel promuovere l’accesso e il sostegno alla pratica sportiva in contesti inclusivi per i ragazzi diversamente abili.

Da quest’anno si aggiunge anche l’Università Bicocca: il dipartimento di Psicologia farà una ricerca apposita sulle attività svolte dai ragazzi del progetto.

ABBIAMO BISOGNO DI TE!

Con una donazione possiamo estendere il progetto Sport for all e promuovere così l’accesso e il sostegno della pratica sportiva in contesti inclusivi per i ragazzi diversamente abili.