Emergenza

Fondazione Milan e UNHCR per il Pakistan

Al fianco di UNHCR per il sostegno della popolazione pakistana, dopo la catastrofe provocata dal monsone. 

Fondazione Milan ha deciso di sostenere UNHCR (Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati) nella sua missione di assistenza al popolo pakistano.

Nel corso dell’ultima stagione monsonica il Pakistan ha affrontato una delle peggiori catastrofi umanitarie della sua storia. Le intense precipitazioni e le conseguenti inondazioni hanno creato un flusso d’acqua di estensione pari alla larghezza dell’intero Regno Unito. Questo disastro ha causato la morte di più di 1.600 persone e colpito circa 20 milioni di persone, un quinto dell’intera popolazione del paese.
Fondazione Milan ha deciso di sostenere UNHCR (Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati) nella sua missione di assistenza al popolo pakistano. Con la donazione della Onlus rossonera è stato possibile acquistare: 180 tende resistenti alle intemperie per altrettante famiglie; 375 kit di sopravvivenza composti da coperte, materassi, set da cucina, pentole e sapone; kit di primo soccorso per 2.400 famiglie.

18 aprile 2011: i primi soccorsi sono arrivati sul territorio. Ecco qui un report di tutto quello che è stato fatto finora in Pakistan, grazie anche al sostegno di Fondazione Milan. Clicca qui.
Giugno 2011: la raccolta fondi di Fondazione Milan è andata a buon fine. Tutti i materiali di assistenza sono stati così consegnati sul luogo, tramite gli aiuti dell'UNHCR, con il quale la Onlus rossonera ha avviato una forte collaborazione, anche per i prossimi mesi.

Contribuisci anche tu!

Con una donazione possiamo avviare altri progetti e promuovere il sostegno a bambini e ragazzi in condizioni di Emergenza umanitaria attraverso la pratica sportiva.

News Correlate

Pronti a Ricostruire

Partiamo. Subito e insieme. Per l’emergenza terremoto.

FONDAZIONE MILAN E UNHCR ANCORA INSIEME

Prosegue l’impegno di Fondazione Milan in Libano attraverso l’Agenzia ONU per i Rifugiati (UNHCR). In sei anni di collaborazione quasi 20 mila rifugiati hanno beneficiato dell’aiuto della onlus rossonera

Sports for Peace - Quando i bambini giocano, tutto il mondo vince

2mila le bambine e i bambini siriani e libanesi di età compresa tra i 6 e i 17 anni. 12 le strutture sportive ristrutturate e utilizzate in differenti aree del Libano. 84 gli allenatori formati e 200 i genitori che hanno partecipato a corsi sull’importanza della comunicazione non violenta e del dialogo, oltre che sulla protezione dei minori. 

Scopri altri progetti

Vedi tutti i progetti