S4C Napoli, la stagione si è chiusa con un convegno a Palazzo San Giacomo

L’evento ha permesso di fare il punto sul lavoro svolto durante la stagione 2016/17 nel presidio Sport For Change di Napoli

È stato Palazzo San Giacomo, in Piazza Municipio a Napoli, lo scenario suggestivo in cui lunedì 3 luglio si è chiusa la stagione 2016/17 del progetto Sport For Change di Napoli.

A introdurre e moderare l’evento, organizzato da Fondazione Milan, è stato Mario Zaccaria, Presidente dell’Unione Stampa Sportiva Italiana della Campania, che ci ha tenuto a sottolineare l’importanza di restituire allo sport il suo valore educativo. L’evento ha permesso di rendere tutti partecipi dell’importanza del lavoro svolto da Fondazione Milan con la partecipazione di una rete territoriale formata da SSD Europa, il Carcere Minorile di Nisida, l’Associazione Portofranco Napoli, l’Associazione Centro di Solidarietà di Napoli e il Comune di Napoli.

A Napoli il presidio Sport for Change ha permesso a 36 ragazzi di cimentarsi in un percorso annuale di riscoperta delle proprie passioni e dei propri talenti. I ragazzi, segnalati dalla rete locale perché a rischio esclusione o già entrati nei circuiti penali - 4 gli ospiti del carcere minorile di Nisida che vi hanno preso parte - hanno avuto modo di seguire un percorso sportivo di un anno ed essere coinvolti in una serie di attività utili a far emergere interessi e talenti individuali.

Così, nel corso dell’evento, Mario Del Verme Presidente di SSD Europa, ha presentato il corso di formazione per “aiuto allenatore” che porterà ben 10 ragazzi a sostenere l’esame di abilitazione il prossimo lunedì.

Ciro Maglione, Amministratore unico della società Azienda Napoletana Mobilità, ha consegnato gli attestati di partecipazione del corso teorico-pratico tenuto dall’azienda di trasporti napoletana.

Martina Celentano, educatrice, ha introdotto la mostra fotografica “Educazione allo sguardo frutto del laboratorio di fotografia sviluppato negli ultimi mesi.

A rendere ancora più prezioso e ricco l’evento, sono state le testimonianze di alcuni ragazzi e dei loro genitori.

Gianluca Guida, Direttore del carcere di Nisida, e Ciro Borriello, Assessore allo Sport del Comune di Napoli, con la loro visione e sensibilità ci hanno aiutato a ripercorrere il lavoro fatto nella lotta contro l’esclusione e la discriminazione sociale, per poi tornare a guardare avanti, verso i progetti futuri già in cantiere.

Selezionate per te

Fondazione Milan in campo con i giovani detenuti a Nisida

Il d.s. Massimiliano Mirabelli, Antonio Donnarumma e Marco Storari hanno fatto visita al carcere minorile di Nisida

Sport for Change va in vacanza!

Si è appena chiusa la stagione anche degli ultimi presidi, una stagione fantastica!

Il Laboratorio di Pizzeria del presidio Sport for Change Roma

Tra i laboratori proposti dal presidio di Roma, particolarmente apprezzato è stato il corso di pizzeria